SETTE PREMI AI WORLD YACHTS TROPHIES PER IL GRUPPO AZIMUT|BENETTI

Settembre 17, 2019

Dettagli

Dopo aver chiuso la stagione con i positivi risultati economici annunciati durante il Salone di Cannes, il Gruppo Azimut|Benetti è stato protagonista della serata di gala
per l’assegnazione dei World Yachts Trophies.

Oltre ai sei i premi assegnati quest’anno alle novità dei due brand, Azimut Yachts e Benetti, Riconoscimento speciale a Paolo Vitelli, premiato per la sua “Outstanding Carrier”.

Per la prima volta un giga yacht Benetti sul podio più alto della sua categoria

La diciottesima edizione del World Yachts Trophies, organizzato a Cannes dal prestigioso magazine Yachts France, riconosce ancora una volta l’eccellenza del Made in Italy e, in particolare, attesta la leadership del Gruppo della famiglia Vitelli, che continua a portare nel mondo nautico innovazione e creatività.

Procedendo in ordine di misura crescente, Azimut Atlantis 45 è stato premiato, all’interno della categoria dedicata agli yacht tra i 45 e i 64 piedi (da 13,70 a 19,50 metri) per il “best interior design”: la giuria è stata colpita dall’atmosfera accogliente e sofisticata creata dallo studio Neo Design in collaborazione con il Cantiere di Avigliana. Gli spazi interni sono molto ampi e il layout nasce dalla volontà progettuale di mantenere cucina e dinette in posizione contrapposta, scelta da cui deriva un’eccellente funzionalità. Le cabine per la notte sono due: l’armatoriale e una seconda a centro barca, con un letto king size o due singoli a cui è possibile aggiungerne un terzo e due bagni, entrambi con box doccia separata.

Azimut 78 Fly, nuova ammiraglia della Collezione Fly e new entry della generazione CarbonTech, è stata invece premiata per il “best layout”, all’interno della categoria che contempla imbarcazioni di lunghezza compresa tra i 64 e gli 80 piedi (dai 19,50 metri fino ai 24). Barca ultra-innovativa e iper-tecnologica, colpisce anche per il suo design: le linee esterne dal taglio futurista e patinato sono firmate da Alberto Mancini, mentre Achille Salvagni è l’autore del sofisticato décor interno. Da questa prestigiosa collaborazione è nato un perfetto equilibrio tra linee estremamente dinamiche e volumi molto ampi.

Riconosciuta come una delle barche più innovative e interessanti del Salone, il nuovissimo Azimut S8, annunciato a sorpresa a ridosso del boat show, ha vinto il premio “Best Evolution Product”. Modernità, grinta, design e sportività declinati nella loro accezione più elegante sono le parole d’ordine di questo yacht di 24,63 metri dall’elevatissimo livello di innovazione tecnologica, grazie al connubio tra uso diffuso del Carbon Tech e tripla propulsione Volvo Penta IPS. Il layout, unico nel suo genere, vede la presenza di quattro cabine nel sottocoperta, con una cucina chiusa su un ponte intermedio. Il Main Deck è stato concepito come un alternarsi di zone lounge e aree pranzo caratterizzate da una grande continuità di design tra esterni e interni. Lo yacht porta le firme di Alberto Mancini e Francesco Guida.

Best Exterior design è il premio per Azimut Grande S10 nella categoria dedicata a imbarcazioni di lunghezza compresa tra gli 80 e i 98 piedi (da 24 a 30 metri). La flagship della Collezione S è nata grazie al contributo di Alberto Mancini, per gli esterni, e Francesco Guida, per gli interni. È uno yacht unico, sportivo e al tempo stesso di gran classe: in 28 metri di lunghezza sono stati sapientemente uniti l’eleganza dei megasailer, l’architettura di una villa moderna affacciata sul mare e, infine, il carattere sportivo dell’automotive design. Si tratta di tre elementi di grande originalità e indubbio fascino che in questo yacht convivono senza contrasti e gli regalano una dimensione inedita.
Proprio grazie a questa sua unicità e originalità Grande S10 ha vinto un secondo premio come “barca più innovativa dell’anno”. Con questo modello Azimut Yachts è andato oltre gli standard del segmento di mercato per tracciare un nuovo percorso nell’intero settore.

Giorgio M. Cassetta è invece l’autore del design esterno di Benetti M/Y “Metis”, che è valso a questo Custom di 63 metri il primo gradino del podio nella categoria “Best Exterior Design” per yacht da 50 a 82 metri. Attraverso un’attenta progettazione si è cercato di rendere al massimo le proporzioni dinamiche di uno yacht dall’imponente lunga prua con dritto verticale. L’autore del design esterno lo definisce “uno yacht moderno e senza tempo, che rivela grandi volumi dietro linee fluide e peculiarità innovative, come il ponte di coperta privato. Il design è minimale, pur mantenendo il senso di sofisticata eleganza tipico di Benetti”. L’architettura degli interni è di Bannenberg & Rowell, il dècor degli interni del duo inglese in collaborazione con lo studio tedesco Birgit Otte Interior.

Infine, Benetti FB277, giga yacht di 107 metri, ha vinto il premio come “Yacht of the year” (categoria yacht sopra gli 82 metri). Uno dei protagonisti della Benetti Giga Season, FB277 è alimentato con un sistema di propulsione diesel elettrico, ha interni e design esterno progettati interamente da Benetti. Lo scafo dell’imbarcazione è stato realizzato in acciaio, mentre la sovrastruttura è in alluminio. Tra le caratteristiche principali ci sono una grande piscina sul Sun Deck, un pianoforte a coda, una Spa con hammam, una sala massaggi con palestra e un eliporto touch and go. La sua larghezza massima è 15,2 metri e la stazza lorda è di 3.300 tonnellate.
Dall’esterno, il suo profilo allungato e lineare, enfatizzato da enormi vetrate, è pensato per gli amanti del design contemporaneo e minimale; la prua è scolpita per affrontare anche impervie condizioni di mare con facilità e comfort. A poppa, ogni ponte termina con linee dolci che protendono verso il basso. Gli spazi dedicati agli ospiti offrono ogni tipo di comfort di cui godere durante la loro avventura in mare.

A questi premi dedicati ai prodotti si aggiunge lo straordinario riconoscimento per la sua carriera (“Oustanding Career”) tributato a Paolo Vitelli. La giuria ha voluto premiare una lunga storia imprenditoriale basata su vision, innovazione di prodotto e dei sistemi produttivi e grandi capacità strategiche per servire il mercato globale Paolo Vitelli ha dichiarato: “Questo lungo anno di celebrazioni continua a offrirci riconoscimenti e attestati di stima da parte di un mondo che amo da sempre e a cui ho dedicato questi ultimi decenni. Il Salone di Cannes in particolare ci ha regalato dei momenti davvero unici: abbiamo annunciato li brillanti risultati del nostro ultimo esercizio, celebrato l’anniversario dei 50 anni con i nostri clienti internazionali in una serata magica e abbiamo riscosso il grande interesse e apprezzamento per i nostri ultimi modelli, a testimonianza che gli yacht dei nostri due brand primeggiano in tutte le categorie, dai 12 ai 100 metri. Non avrei potuto immaginare una conclusione di Salone migliore di questo premio”.